Incremento delle pensioni: circolare applicativa di INPS

di Carlo Giacobini da www.handylex.org del 23/09/2020

Dopo le analisi del caso INPS ha oggi emanato la circolare (n. 107) applicativa su quanto disposto dalla Sentenza della Corte Costituzionale 152/2020 e dal decreto legge “agosto” (decreto-legge 14 agosto 2020, n. 104, articolo 15) che prevedono una maggiorazione economica fino a 651,51 euro per tredici mensilità ai titolari di pensione di inabilità (invalidi civili totali, ciechi civili assoluti e sordi) o di pensione di inabilità di cui alla legge n. 222/1984, già prima del compimento del sessantesimo anno di età e dopo i diciotto anni, sempre che siano rispettati precisi limiti reddituali.

Leggi l’intero articolo su HandyLex.org

AIASS – “Legami di prossimità”

L’istituto dell’amministrazione di sostegno è diventato negli anni uno dei dispositivi di welfare più innovativi per la promozione e il sostegno delle persone in condizione di fragilità, generando al contempo benessere per tutta la comunità.
L’approfondimento delle sue potenzialità presenti e future è stato l’obiettivo della conferenza stampa indetta dall’Associazione Italiana Amministratori di Sostegno Solidali (AIASS) giovedì 16 luglio, presso l’Auditorium della Regione Friuli Venezia Giulia, a Pordenone.

Guarda su Fb l’evento trasmesso in diretta il 16 luglio 2020

Lazio, persone con disabilità e caregiver ancora “confinati”: ferme le attività

di Chiara Ludovisi da www.redattoresociale.it del 26 giugno

ROMA – L’Italia è ripartita e gli italiani stanno partendo: ma mentre tanti preparano i bagagli per un’estate in cui tutto sembra sempre più “normale”, niente è tornato alla normalità per le persone con disabilità e le loro famiglie. E’ quanto accade nel Lazio, dove le Consulte regionali, cittadine, alcune municipali e diverse associazione denunciano l’impossibilità, tuttora, di fruire di servizi e attività.

Leggi l’intero articolo su www.redattoresociale.it

Una svolta per il terzo settore. La sentenza della Corte Costituzionale

di Francesca Danese Responsabile forum terzo settore Lazio da www.cinquequotidiano.it del 29 giugno

Co-progettazione e co-programmazione siano davvero le parole d’ordine del futuro immediato, anzi del presente di tutti i territori a partire da Roma Capitale! Finalmente, una sentenza fondamentale della Consulta – per ora sfuggita ai radar dei resoconti giornalistici – stabilisce che Pubblica amministrazione e Enti del Terzo settore hanno la medesime finalità di “perseguire il bene comune” e fonda un modello di relazione tra Pa ed Ets «sulla convergenza di obiettivi e sull’aggregazione di risorse pubbliche e private per la programmazione e la progettazione, in comune, di servizi e interventi diretti a elevare i livelli di cittadinanza attiva, di coesione e protezione sociale, secondo una sfera relazionale che si colloca al di là del mero scambio utilitaristico».

Leggi l’intero articolo da www.cinquequotidiano.it

Invalidi civili totali: la legge non assicura “i mezzi necessari per vivere”

da Ufficio Stampa della Corte Costituzionale –  Comunicato del 24 giugno 2020

285,66 euro mensili, previsti dalla legge per le persone totalmente inabili al lavoro per effetto di gravi disabilità, non sono sufficienti a soddisfare i bisogni primari della vita. È perciò violato il diritto al mantenimento che la Costituzione (articolo 38) garantisce agli inabili.
Lo ha stabilito la Corte costituzionale nella camera di consiglio svoltasi ieri, 23 giugno 2020, esaminando una questione di legittimità costituzionale sollevata dalla Corte d’appello di Torino.

Leggi il comunicato

Libri, dalla chiusura dei manicomi com’è migliorata la vita dei matti?

“Quali strade devono ancora percorrere le scarpe dei matti per trovare un po’ di pace?
Per trovare un po’ di pace, un po’ di giustizia, devono incontrare sguardi capaci di ascolto e accoglienza, la cura che, prima di qualsivoglia diagnosi o farmaco, è data dal riconoscimento, dall’essere accolti, scriveva Jorge Luis Borges, come parte di una realtà innegabile.”

Da ilfattoquotidiano.it – Blog – Cultura segnaliamo intervista ad Antonio Esposito autore di “Le scarpe dei matti. Pratiche discorsive, normative e dispositivi psichiatrici in Italia (1904-2019)”

Quando le parole pesano più di un macigno. Populismo e Salute Mentale – Un ritorno al passato?

Di MiGa  A.Re.Sa.M.

Il populismo non è altro che la ricerca di dare risposte semplici a problemi molto complessi, che dovrebbero essere trattati in modo serio e graduale. I populisti vedono e presentano soluzioni miracolose, facili e soprattutto accessibili alla comprensione di tutti. Più si semplifica, più si esaltano elementi irrazionali nella società. Una prova del populismo imperante in questi tempi ce la dà il Ministro degli Interni, On.le Salvini, che ha fatto trapelare nell’intervista che di seguito si riporta, la sua non contrarietà, alla riapertura dei manicomi, ciò in seguito ad un odioso episodio di cronaca, che poteva avere come protagonista anche un “normale”. Rispondendo a “Pomeriggio 5”, su Canale 5, a una domanda sul caso di un violentatore recidivo ma in libertà perché incapace di intendere e volere, il vicepremier ha fatto un cenno a una possibile revisione della legge Basaglia. Continue Reading…